Adozione e affido

Sia la coppia che adotta, sia il bambino che viene adottato hanno già una lunga storia alle spalle quando si incontrano.

I genitori arrivano a intraprendere questo percorso, spesso, dopo ripetuti tentativi di concepimento e lunghe attese, mentre il bambino, per quanto possa essere piccolo, arriva nella nuova famiglia con una sua storia.

Adottare un bambino presuppone che la coppia abbia scelto di intraprendere questo percorso attraverso una riflessione matura, responsabile e completamente condivisa.

Prima che la coppia decida infatti di presentare la domanda di adozione ed entrare quindi nel lungo e faticoso iter burocratico è importante che abbia uno spazio in cui pensare.

La nostra Associazione propone questo spazio di riflessione attraverso colloqui individuali, di coppia o di gruppo per accompagnare la coppia nelle due fasi dell’adozione, quella pre e quella post adottiva.

L’Affido è un provvedimento di accoglienza temporanea rivolto ai minori (da 0 a 18 anni) con una situazione familiare di disagio tale per cui il Tribunale dei Minori ritiene necessario l’appoggio ad un’altra famiglia.

La funzione del nucleo familiare affidatario è di accogliere il bambino e offrirgli spazio e disponibilità per accompagnarlo in un percorso di crescita sereno ed equilibrato.  

L’obiettivo principale dell’affido familiare è infatti quello di favorire il rientro del minore o adolescente affidato nel suo nucleo familiare di origine, a volte, ove possibile, collaborando con questo.

La nostra associazione si prefigge di esserci anche in queste situazioni.